Eventi

               SEMINARIO DI STORIA ECONOMICA E SOCIALE

  

Il “Seminario di storia economica e sociale” riprende, anche per l’anno 2017-2018, il 20 novembre alle ore 16 pressol’Istituto Storico dell’età moderna e contemporanea, con una comparazione tra mobilità geografiche interne ed internazionali, il caso delle migrazioni meridionali a Torino e a Marsiglia negli anni della ricostruzione, di Anna Badino.

Dal Novembre 2015 l’Istituto Storico Italiano per l’età moderna e contemporanea, l’ISEM-CNR e l’ISSM CNR, arricchiscono la propria attività, collaborando ad “un seminario di storia economica e sociale”: un laboratorio che, con incontri dedicati alla presentazione di ricerche in corso, ha l’obiettivo di stimolare la discussione.

Da tempo, infatti, il rarefarsi dei luoghi di dibattito si accompagna alla parcellizzazione delle ricerche, mentre gli statuti disciplinari sembrano talora ritrarsi negli specialismi.

Il “Seminario SEES” vuole dunque ritornare nei cantieri della ricerca, prima che si chiuda in forma di articoli e libri, o comunque nel suo percorso, nel gusto di raccontarla nel suo farsi e disfarsi, nelle possibili alternative. Il confronto sarà di tipo seminariale, con ampia possibilità di esposizione e di intervento.

Si discuteranno i primi risultati di una ricerca comparativa, volta a studiare i percorsi sociali delle seconde generazioni di immigrati dall’Italia Meridionale verso due mete specifiche: l’area urbano-industriale di Torino e quella di Marsiglia. L’arco cronologico preso in esame è quello del lungo secondo dopoguerra compreso tra il 1946 e gli anni 1970. L’indagine su Marsiglia è stata ideata come il proseguimento di una ricerca precedentemente realizzata a Torino nell’ambito di un progetto collettivo dal titolo: Second generations: migration processes and mechanisms of integration among foreigners and Italians (1950-2010). Il progetto, di durata triennale e a carattere interdisciplinare, ha coinvolto ricercatori delle università del Piemonte Orientale e di Torino ed è stato coordinato da Michael Eve e Franco Ramella.

Lo scopo della comparazione è quello di individuare e verificare alcune costanti del processo migratorio che sembrano essere indipendenti dal fatto di attraversare o meno delle frontiere nazionali. Si insiste sull’importanza di considerare la migrazione soprattutto come processo di integrazione nelle società di arrivo attraverso la costruzione di nuove reti sociali e si adotta un approccio meno orientato all’analisi degli aspetti culturali legati alla mobilità geografica, e piuttosto attento alla dimensione relazionale dell’esperienza.

 

                         

LUTERO, LA RIFORMA, L’ITALIA.

Torino, 30 Ottobre 2017 : Inaugurazione della Mostra: LUTERO, LA RIFORMA, L’ITALIA. Torino, 30 Ottobre 2017 – Ore 17.00, Auditorium Vivaldi, Piazza Carlo Alberto, 5.

CULTURA IN TRANSITO

Ricerca e tecnologie per il patrimonio culturale

Il giorno 12/10/2017 dalle ore 9:00-18:00 all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, nella biblioteca Pagliara, si terrà il convegno dal titolo “Cultura in transito: ricerca e tecnologie per il patrimonio culturale.”
L’incontro, organizzato da un gruppo interdisciplinare di ricercatori del CNR-ISSM di Napoli, nasce da un’esperienza di public history e di ricerca sul paesaggio urbano finalizzate al racconto della storia della città partenopea. Sarà anche presentata in anteprima un’installazione multimediale concepita per la stazione di Piazza Municipio della fermata della metropolitana di Napoli.

Nell’ambito della giornata, alle ore 17, ci sarà anche l’intervento di Luigi Serra (Isem – Cnr) dal titolo “Cosmòs e Coast View con Google: strumenti tecnologici per il trasferimento umanistico.”

 

XX Congresso Corona d’Aragona

L’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del CNR, collabora all’organizzazione del XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona, organizzato dall’Istituto storico italiano per il medio evo, dall’Università degli Studi di Napoli Federico II e dalla Commissione permanente dei Congressi. I lavori si svolgeranno dal 4 all’8 ottobre a Roma e a Napoli.

Il tema di questo ventesimo incontro è “La Corona d’Aragona e l’Italia”. Le giornate romane (4-5 ottobre) saranno dedicate a La Corona d’Aragona e la Curia negli anni dello Scisma. Le giornate napoletane (6-8 ottobre) tratteranno invece il tema La memoria degli Aragonesi nel regno di Napoli e nei domini italiani. Sono previsti circa 120 interventi tra relazione e comunicazioni articolati in otto sessioni di cui molte parallele.

La partecipazione è di livello internazionale con adesioni da diverse centri ed Università europee le lingue ufficiali del Congresso sono catalano, castigliano, francese, italiano. L’ISEM è particolarmente interessato a questa collaborazione dal momento che il proprio DNA culturale affonda le proprie radici nel tema dell’espansione mediterranea della Corona d’Aragona. Da sempre l’ISEM è stato molto attivo su questi ambiti scientifici che mettevano a fuoco soprattutto la presenza catalana nei regni italiani afferenti alla Corona d’Aragona.

Temi che lo hanno visto impegnato nel 1990 nell’organizzazione del XIV Congresso di Storia della Corona su La Corona d’Aragona in Italia (secc. XIII-XVIII) Alla XXa edizione del Congresso di Storia della Corona d’Aragona partecipano tra gli altri due ricercatrici dell’ISEM. Alle sessioni romane partecipa Anna Maria Oliva con un intervento su I Conservatori dell’Alma città di Roma e Benedetto XIII; a quelle napoletane partecipa Maria Giuseppina Meloni con un intervento su La memoria della Corona d’Aragona, gli arcivescovi di Cagliari e il primato sulla Chiesa sarda (XVI secolo)

Per saperne di più ed accedere al programma completo degli eventi e dei luoghi dove si svolgeranno, clicca qui!

 

LES MONDES DE L’INDUSTRIE L’ANSALDO, UN CAPITALISME A’ L’ITALIENNE 1853-1933

PRESENTAZIONE DEL VOLUME “Les mondes de l’industrie L’Ansaldo, un capitalisme à l’italienne 1853-1933″ a cura di Alain Dewerpe. Editions de l’EHESS.
Publications de l’École française de Rome, 2017,  édité par Jacques Revel et alii

Roma 29 Settembre 2017 ore 16.00-19.00 PRESSO L’ISTITUTO STORICO ITALIANO PER L’ETA’ MODERNA E CONTEMPORANEA

 

Martino V Oddone Colonna di Genazzano

Sabato 9 Settembre alle ore 18 presso il Castello Colonna di Genazzano si terrà la presentazione della medaglia bronzea celebrativa dell’anno Martiniano.

Acta Curiarum Regni Sardiniae

Il giorno 10 luglio 2017 alle ore 17:00.
Nella Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini”, Sala Atti Parlamentari in Piazza della Minerva 38, Roma, si terrà la presentazione della collana “Acta Curiarum Regni Sardiniae: Edizione critica degli Atti dei Parlamenti sardi.”
Dopo i saluti del dott. Giuseppe Filippetta (direttore della Biblioteca del Senato), del dott. Antonio Casu (direttore della Biblioteca della Camera dei Deputati), dell’On. Gianfranco Ganau (Presidente del Consiglio Regionale) e dell’On. Michele Cossa (Presidente del Comitato scientifico per la pubblicazione degli Atti dei Parlamenti Sardi), seguiranno le relazioni del prof. Antonello Mattone (Università di Sassari), della prof.ssa Mariarosa Cardia (Università di Cagliari) e della dott.ssa Carla Ferrante (Direttore dell’Archivio di Stato di Cagliari).
L’accesso alla Sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.
      

 

L’orto, alimento dell’anima e del corpo

L’evento, organizzato dall’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (Isem) del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MiPAAF) in collaborazione con l’Istituto Storico italiano per l’Età Moderna e Contemporanea, il Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari (CNR) e il Network CNR-Nutrheff, avrà luogo giovedì 22 giugno 2017 alle ore 15,30 al Palazzo del Ministero, in Via XX settembre 20 a Roma, presso la Sala Cavour (Parlamentino).

Nella prima parte dell’incontro interverranno Marcello Verga (direttore Isem-Cnr), Alessandra Cioppi (Isem-Cnr) e Maria Elena Seu (Isem-Cnr) per riflettere sull’evoluzione del concetto di orto e sull’utilizzo degli orti dall’epoca medievale a quella contemporanea.

A seguire gli interventi di Stefano Predieri (Ibimet-Cnr), Andrea Crescenzi (Isgi-Cnr), Tito Menziani (Università di Bologna) e Riccardo Malagoli (Comune di Bologna) porranno l’attenzione sulle dinamiche dell’orto, inserite in una prospettiva attuale nel contesto di una società globalizzata.

L’evento sarà introdotto e moderato dal dott. Giovanni Piero Sanna, direttore dell’Ufficio Dirigenziale Agret III (MiPAAF) e direttore della Biblioteca Storica Nazionale dell’Agricoltura.

                                  

                             European Academy of Religion

Dal 18 al 22 giugno, studiosi provenienti da Europa, Mediterraneo, Medio Oriente, Caucaso, Russia e da
altri paesi del mondo, si incontrano a Bologna, per #ExNihilo, la conferenza “zero” della European Academy of Religion (su Twitter @eu_are): cinque giorni di seminari scientifici, lezioni e dibattiti su temi diversi legati all’esperienza religiosa in tutta la sua varietà.
Clicca QUI per approfondire e QUI per il programma completo.

 

 

                                    La Public History in Italia:
                      Percorsi formativi, esperienze professionali

venerdì 16 giugno 2017 – ore 10-17 – Sala Dipartimento, Edificio B, IV piano

         La Public History in Italia:
      Percorsi formativi, esperienze professionali
 
 
Ore 10-13,30: Insegnare la Public History in Italia
Introducono Tommaso Caliò e Lucia Ceci (Università degli Studi di Roma Tor Vergata)
Modera Daniela Felisini (Università degli Studi di Roma Tor Vergata)
Intervengono:
Paolo Bertella Farneti (Università degli Studi di Modena Reggio)
Marcello Ravveduto (Università degli Studi di Salerno)
Enrica Salvatori (Università degli Studi di Pisa)
 
Ore 14,30-17: La storia in pubblico: esperienze sul campo
Modera Marina Formica (Università degli Studi di Roma Tor Vergata)
Intervengono:
Chiara Ottaviano (Cliomedia Officina)
Arnaldo Donnini (RAI Storia)
Stefano Mangullo (Fondazione – Istituto Gramsci)
Aldo di Russo (Unicity SpA)

 

La Terra ai forestieri

Il 14 Giugno 2017 alla Sala Bisogno di Piazzale Aldo Moro 7, Roma

È in programma una tavola rotonda dal titolo “La Terra ai Forestieri: Colonizzazioni interne nel Mediterraneo Moderno”.
L’incontro sarà moderato da Marcello Verga (direttore ISEM-CNR) e Maurice Aymard (EHESSP) e sarà articolato in due sessioni.
La prima sessione (10:30 – 13:30), dopo una breve introduzione di Maurice Aymard, vedrà gli interventi di Egidio Ivetic dell’Università di Padova, Agusti Alcoberro i Pericay dell’Universitat de Barcellona e Maria Amparo Lopez Arandia dell’Universidad de Extremadura.

La seconda sessione (14:00 – 18:00) sarà caratterizzata dai contributi di Elisa Novi Chavarria dell’Università del Molise, Paolo Militello dell’Università di Catania e di Giampaolo Salice dell’Università di Cagliari.

 

Sa Massaria

Tra il 14 giugno ed il 16 giugno 2017 verranno presentati i risultati della ricerca triennale e il libro “Sa massarìa: Ecologia storica dei sistemi di lavoro contadino in Sardegna” a cura di Giovanni Serreli, Rita T. Melis, Charles A.I. French e Federica Sulas. Il libro è il frutto del progetto di ricerca triennale omonimo, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, nel quale si raccolgono i risultati della ricerca assieme a numerosi altri saggi riguardanti il paesaggio, l’uso del territorio, l’insediamento in varie aree della Sardegna dalla protostoria all’età contemporanea.
Il Convegno di presentazione dei risultati si svolgerà in tre giorni e sarà così articolato: mercoledì 14 giugno alle ore 17, presso il MudA di Las Plassas (VS), contributi del professor Paolo Nanni (Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali – GESAAF, Università di Firenze) e del prof. Paul Sinclair (Uppsala University, SVE), oltre alla presenza dei curatori.
giovedì 15 giugno alle ore 17, presso la sede dell’ISEM a Cagliari, contributi del prof. Paolo Nanni (Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali – GESAAF, Università di Firenze), del prof. Paul Sinclair (Uppsala University, SVE), del prof. Nick Marriner, CNRS, Université de Franche-Comté, oltre alla presenza dei curatori.
venerdì 16 giugno, Field trip e workshop a Torpé e Posada con il prof. Paolo Nanni (Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali – GESAAF, Università di Firenze), il prof. Paul Sinclair (Uppsala University, SVE), il Prof Matteo Vacchi, Université Montpellier III, CNRS-ASM, France, ed il Prof. Nick Marriner, CNRS, Université de Franche-Comté.

HUB Generazioni di Torno Subito

Il 07/06/2017 dalle ore 11:30 alle 14:30

L’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea – CNR è alla ricerca di giovani con voglia di mettersi in gioco, di crescere professionalmente e di scommettere sul proprio futuro. Per questo motivo saremo presenti dalle 11.30 alle 14.30 presso lo spazio HUB GENERAZIONI di TORNO SUBITO in Via Ostilia 36/46 A (Roma).
Pensi che il tuo profilo possa essere interessante per il nostro Istituto? È arrivata l’occasione giusta per incontrarci!

Da oltre trent’anni svolgiamo attività di ricerca nel campo della storia e delle culture del Mediterraneo dal medioevo all’età contemporanea. Collaborare con noi significa maturare un’esperienza lavorativa stimolante nel campo della ricerca, delle attività culturali e della comunicazione.
Vieni a conoscerci!

 

 Un secolo di mobilità residenziale

Il 7 Giugno, dalle 16:00 alle 19:00, presso la Biblioteca centrale del CNR “G.Marconi” (Roma, piazzale Aldo Moro 7) si terrà un seminario di studi dal titolo “Un secolo di mobilità residenziale”.

L’evento  prenderà vita in occasione della pubblicazione del libro di Michele Nani “Migrazioni bassopadane. Un secolo di mobilità residenziale nel Ferrarese (1861-1971)” (Palermo, New Digital Press).

La giornata sarà introdotta da Marcello Verga (direttore ISEM-CNR) e coordinata da Michele Colucci (ISSM-CNR, Napoli). Interverranno Alberto De Bernardi dell’Università di Bologna e Corrado Bonifazi (direttore IRPPS-CNR).

                                                         

 Scienza e Cinema

                                         

Il 25/05/2017 ore 14.30 – 18.00

Aula Marconi- Sede centrale del Consiglio nazionale delle ricerche – P.le Aldo Moro 7, Roma

Il prossimo 25 maggio alle ore 14.30, presso la sede centrale del Consiglio nazionale delle ricerche (Roma, P.le Aldo Moro 7, Aula Marconi), si terrà un evento sul tema ‘Scienza e Cinema: un incontro sulle possibilità e modalità per comunicare la scienza attraverso l’audiovisivo’, a partire dalla visione del documentario ‘Epigenetica – Come il nostro corpo memorizza il mondo’, realizzato della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti in collaborazione con il progetto EPIGEN-Cnr, vincitore del premio Best Student Documentary al RAW Science Film Festival di Los Angeles. 

Dopo la proiezione del film interverranno il giornalista e divulgatore scientifico Piero Angela e il conduttore televisivo e divulgatore Michele Mirabella.

A seguire, una tavola rotonda con i protagonisti della ricerca scientifica e del mondo dei docu-film.

                                       Premio Alberto Boscolo

L’Istituto di Storia dell’Europa mediterranea (ISEM) del CNR di Cagliari, in accordo con la Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna, ha proposto per l’anno scolastico 2016-2017 un’iniziativa rivolta agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di primo grado della Sardegna. Si tratta del bando di concorso “Raccontare il Mediterraneo: storia, cultura e società” che assegnerà un premio dedicato alla memoria del prof. Alberto Boscolo, grande studioso del Mediterraneo, professore e rettore dell’Università degli Studi di Cagliari, nonché fondatore dell’ISEM.

L’iniziativa che si terrà il 24 Maggio 2017 ore 11 presso l’ISEM CNR di Cagliari, si propone due obiettivi: consentire ai ragazzi di conoscere una realtà quale quella di un ente di ricerca, avvicinando quest’ultimo al mondo della scuola, e stimolare i ragazzi a lavorare in modo giocoso con la storia.

                                     IV Anniversario del MudA

Anniversario

Domenica 21 maggio 2017 – h 18,30 – Museo del MudA
Saluti di benvenuto del Sindaco Ernesto Nocco e dell’Assessore Ettore Mua. Monumenti e paesaggio rurale: il caso del Castrum Marmillae a Las Plassas
Arch. Antonella Manzo (Soprintendenza BAPSAE di Cagliari e Oristano). Giorgio Franco Murru: Presentazione della Rete dei Castelli alla presenza dei Sindaci dei Comuni aderenti.
Con la partecipazione di Sardisca Associazione Medievale.
Venerdì 26 maggio 2017 – h 18,30 – Museo del MudA
Saluti di benvenuto del Sindaco Ernesto Nocco e dell’Assessore Ettore Mua. Presentazione del Catalogo del Museo MudA. Interverranno: Chiara Pilo (Soprintendenza archeologia per le province di Oristano, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias, Ogliastra) e Gianluca Medas (Associazione Figli d’Arte Medas).
Con la partecipazione di Sardisca Associazione Medievale.

Giuseppe Bellini e le migrazioni culturali

                                                                 

Seminario

Giuseppe Bellini e le migrazioni culturali tra Mediterraneo ed Atlantico

Nei giorni 15 maggio – presso l’Accademia Reale di Spagna a Roma (piazza San Pietro in Montorio, 3) – e 16 maggio – presso l’Istituto Storico Italiano per l’età Moderna e Contemporanea (via Caetani, 32) – si terrà il convegno internazionale di studi «Giuseppe Bellini e le migrazioni culturali tra Mediterraneo e Atlantico», a cura di Patrizia Spinato (responsabile della Sede di Milano del C.N.R.-I.S.E.M.) e Marcello Verga (direttore del C.N.R.-I.S.E.M.).

Storia e Scienze Sociali: un confronto necessario

                                                        

Seminario
Storia e Scienze Sociali: un confronto necessario


Giovedì 11 Maggio dalle ore 16 alle ore 19, l’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea-C.N.R.,  presso la sede dell’Istituto Storico Italiano per l’età moderna e contemporanea, sito in via Caetani 32 organizza il Seminario dal titolo “Storia e Scienze Sociali: un confronto necessario”.

Si cercherà di rispondere ad un semplice quesito: come e perché le Scienze Sociali influenzano e condizionano gli ambiti della Storia? Quali prospettive si apriranno?

Al seminario parteciperanno: Franco Ferrarotti (sociologo) che curerà la parte introduttiva. A seguire vi sarà una tavola rotonda focalizzata sul concetto di “tempo” in diverse discipline, a cui prenderanno parte: Angliolina Arru (storica); Paolo De Nardis (sociologo); Gioia Di Cristofaro Longo (antropologa); Riccardo Pozzo (filosofo).

Presentazione dei volumi sulla Sardegna nel Tardo Medioevo

                                        

SEMINARIO

P R E S E N TA Z I O N E  D E I  VO LU M I  SULLA SARDEGNA NEL TARDO MEDIOEVO

Si terrà il 3 Maggio presso Isem Cnr Cagliari alle ore 18

I mercanti catalani e la Corona d’Aragona in Sardegna
Profitti e potere negli anni della conquista di Maria Elisa Soldani Commercio, finanza e guerra nella Sardegna tardo-medievale a cura di Olivetta Schena e Sergio Tognetti

                                      Transizioni a confronto

Seminario

Transizioni a confronto. Discussione sul libro di Michele Rabà.

Mercoledì 3 maggio, alle ore 10.00, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (aula NI.110, nella sede di via Nirone, 15), si terrà il seminario internazionale di studi «Transizioni a confronto».

Tavola rotonda. Fisco, ufficiali e amministrazione nella Spagna

                                         

Seminario

Tavola rotonda. Fisco, ufficiali e amministrazione nella Spagna

Giovedi 27 aprile alle ore 16 presso Isem Cagliari Cnr si terrà una tavola rotonda che vedrà come tema centrale di discussione la fiscalità e l’amministrazione nella Spagna ferdinandea del ‘700.

                                             Parola di Scienziato

Seminario

Parola di scienziato

Il 26 aprile alle 17:30, nello spazio eventi al primo piano della Mediateca del Mediterraneo (Mem), incontro con Marco Ferrazzoli (Capo Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche; docente di Teoria e Tecniche della conoscenza all’Università di Roma ‘Tor Vergata’; autore del libro ‘Parola di scienziato, la conoscenza ridotta a opinione’, Universitalia, 2014). Introduce e modera: Andrea Mameli

             Quando la conoscenza scientifica è ridotta ad opinione

Seminario

Quando la conoscenza scientifica è ridotta a mera opinione

Il 26 aprile alle 11:30, presso l’aula multimediale ‘L. Geymonat’, della Facoltà di Studi Umanistici a Cagliari, nell’ambito delle attività didattiche del Laboratorio di comunicazione giornalistica online, il seminario di Marco Ferrazzoli (capo Ufficio stampa del Cnr) dal titolo: ‘Parola di scienziato. La conoscenza ridotta a opinione’, interverranno Andrea Mameli (responsabile Comunicazione CRS4), Elisabetta Gola (Professore Associato di Filosofia del Linguaggio Cagliari e responsabile del Laboratorio di Comunicazione giornalistica online dell’Università di Cagliari) e Alice Guerrieri (Tutor del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Cagliari)

                                           Beneficenza e/o credito?

Seminario

Benificenza e/o credito?

Giunti oramai alla sesta edizione del seminario interdisciplinare Margini e confini, organizzato dall’omonimo centro di ricerca dell’Università degli studi Suor Orsola Benincasa Mercoledì 26 Aprile ore 10 e 30, via Suor Orsola 10, Napoli, il progetto iniziale di dare voce ad alcune domande che interrogano l’analisi del contemporaneo si è oramai consolidato.

               Il monachesimo dalle origini a Benedeto da Norcia

Seminario

Il monachesimo dalle origini a Benedetto da Norcia

Prossimo appuntamento con gli Aperitivi Culturali dell’Associazione Culturale Itzokor Onlus giovedì 13 aprile!
Saranno presenti Gianluca Cogoni, autore del libro 𝑰𝒍 𝒎𝒐𝒏𝒂𝒄𝒉𝒆𝒔𝒊𝒎𝒐. 𝑫𝒂𝒍𝒍𝒆 𝒐𝒓𝒊𝒈𝒊𝒏𝒊 𝒂 𝑩𝒆𝒏𝒆𝒅𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒅𝒂 𝑵𝒐𝒓𝒄𝒊𝒂 (Arkadia Editore) e Gabriele Colombini, con i quali cercheremo di interpretare uno dei fenomeni culturali, oltre che religiosi, che si vennero definendo a partire dalla caduta dell’Impero romano d’Occidente.

                              Il coworking per la cultura e la società

Workshop

Il coworking per la cultura e la società

Il 6 Aprile 2017 ore 15 e 30 presso l’Isem Cnr di Cagliari sito in Via Tuveri 128, avrà luogo il workshop Il Coworking per la Cultura e la Società, presentazione del libro Coworking 3.0: il coworking e la startup per l’economia sostenibile di Gabriele Desiderio; il workshop è aperto alle realte collaborative della regione Sardegna, a studenti, coworker,
liberi professionisti, piccole imprese, startup, associazioni, orientate alla tematica della cultura dell’innovazione
in una società complessa, di cui l’Isem si fa promotore come centro di Ricerca. Il coworking, un nuovo approccio al lavoro ed un’opportunità per fare network sul territorio della Regione Sardegna. All’evento interveranno Marianna Deiana di Deamater, Lisa Benvenuto di Via Roma 105, Mario Fanari di Snuplace.

            Incontrarsi in cucina presso Biblioteca G. Marconi Cnr

Seminario

Incontrarsi in cucina

L’evento, organizzato dall’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (Isem) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MiPAAF) e dall’Istituto Storico italiano per l’Età Moderna e Contemporanea, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari (Disba-Cnr) e il Network Cnr-Nutrheff, avrà luogo mercoledì 5 aprile 2017 nella sede del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Piazzale Aldo Moro 7, alle ore 16,00 presso la Biblioteca Centrale “G. Marconi”. L’incontro di studio è il secondo di una serie di appuntamenti il cui scopo è quello di coniugare la prospettiva storico-culturale sugli alimenti con le scienze bio-agroalimentari, filo conduttore della collaborazione dell’Isem nella rete Nutrheff.

Workshop “Historiographical reflections on the medieval relations between Muslims and Christians”

Workshop

CNR / ASRT (2016-2017)

Il Workshop: “Historiographical reflections on the medieval relations between Muslims and Christians” è il primo evento scientifico organizzato in Italia nell’ambito del Progetto bilaterale CNR / ASRT (2016-2017) “History of Peace-building:peaceful relations between East and West (11th – 15th C)”. Esso segue il Convegno Internazionale organizzato dalla controparte egiziana al Cairo nell’ottobre 2016.

Il workshop è l’occasione per presentare il suddetto progetto bilaterale al pubblico italiano, così come è l’occasione per un incontro personale tra alcuni componenti delle due unità di ricerca, al fine di fare insieme alcune riflessioni metodologiche sul tema della convivenza pacifica tra cristiani e musulmani nel Medioevo. Il Workshop sarà anche l’occasione per pianificare le future attività del Progetto, tra cui un Convegno internazionale già previsto per settembre / ottobre 2017 sempre a Roma.

                                    Il Mediterraneo di Cervantes

Seminario

Il Mediterraneo di Cervantes

Dal 22/11/2016 ore 09.30 al 23/11/2016 ore 13.30

Consiglio nazionale delle ricerche, Roma, Piazzale Aldo Moro, 7, Aula Bisogno

Il 22 e il 23 novembre, presso la sede centrale del Consiglio nazionale delle ricerche (Roma, Piazzale Aldo Moro, 7, Aula Bisogno), si terrà il convegno di studi Il Mediterraneo di Cervantes, 1571-1616, organizzato dall’Istituto di storia dell’Europa mediterranea e dalla Escuela Española de Historia y Arquelogía en Roma, con il patrocinio dell’Ambasciata di Spagna e dell’Instituto Cervantes di Roma.

Riccardo Pozzo, Direttore del Dipartimento scienze umane e sociali, Patrimonio culturale del Consiglio nazionale delle ricerche, Marcello Verga, Direttore del Cnr-Isem, e Rafael Jesús Valladares Ramírez, della Escuela Española, introdurranno i lavori articolati in due sessioni, intitolate Il Mediterraneo di Cervantes: sguardi incrociati e Cervantes, l’Italia ed il Mediterraneo.

Il convegno, che intende offrire una prospettiva generale sul Mediterraneo a cavallo tra Cinque e Seicento come luogo di conflitto, integrazione e scambi, per celebrare il quarto anniversario della morte dell’autore del Quijote, vedrà la partecipazione, per l’Istituto di storia dell’Europa mediterranea, di Maria Grazia Rosaria Mele, Sebastiana Nocco, Michele Maria Rabà, Giovanni Serreli e Patrizia Spinato.