Bando ReIReS DH Course Sofia, November 2019

Scadenza 19 ottobre 2019

 

Nell’ambito del progetto ReIReS (Research Infrastructure on Religious Studies), l’Università di Sofia ha pubblicato il bando relativo al corso su “Digital Resources for Slavonic-Byzantine Studies”, che si svolgerà dal 19 al 21 novembre 2019.

Il programma del corso è focalizzato sulla presentazione di strumenti di ricerca che facilitino e migliorino gli studi slavo-bizantini; il bando è aperto a tutti gli affiliati al progetto ReIReS e ad un massimo di cinque esterni, sopratutto dottorandi e post-dottorati. Per questi ultimi, la quota d’iscrizione è di € 395,00.

Il corso intende approfondire gli studi bizantini e di slavistica antica utilizzando gli strumenti digitali per l’analisi del testo. Con la scelta di un ambito ampiamente trattato – gli studi bizantini, e uno più di nicchia ma che allo stesso tempo appassiona studiosi – gli studi sull’antica Chiesa slava, l’Università di Sofia intende mettere a confronto questi due campi di studio per avviare i partecipanti ad un approccio multidimensionale della linguistica nelle forme tradizionali, storiche e computazionali, seguendo allo stesso tempo una prospettiva epistemologica e di intercambio tra i diversi argomenti.

Coloro che non sono in grado di comprendere gli strumenti dell’elaborazione del linguaggio naturale (NLP), potranno godere dell’appoggio di assistenti con le competenze linguistiche necessarie.

Docenti: Prof. Anna Maria Totomanova, Prof. Ivan Christov, Dr. Gergana Ganeva, Dr. Maria Totomanova-Paneva.

Obiettivi specifici degli insegnamenti:

Il partecipante sarà in grado di utilizzare il corpus diacronico della lingua bulgara e comprenderne il potenziale per lo studio del continuum culturale slavo-bizantino e, inoltre, di utilizzare gli strumenti digitali per lo studio di testi medievali slavi:

  • caratteri UTF specifici del bulgaro antico,
  • tastiera virtuale,
  • motore di ricerca,
  • tagger(s),
  • dizionario grammaticale,
  • dizionari storici di diverso tipo,
  • dizionario greco-antico bulgaro-greco.

Il partecipante potrà collaborare con esperti che hanno realizzato le risorse digitali, acquisendo così consapevolezza del loro potenziale euristico; studierà le caratteristiche specifiche degli strumenti digitali per il bulgaro antico (OCS) e delle potenzialità del loro utilizzo nell’attività di ricerca.

Durante il corso, il partecipante può acquisire competenze per lavorare su casi-studio specifici con la guida di esperti che possono aiutare nell’uso delle risorse disponibili; potrà acquisire conoscenza ed esperienza in merito a punti di forza, punti deboli, opportunità e sfide della trasformazione digitale di beni culturali; sarà in grado anche di formare altri all’uso di strumenti e risorse digitali di bulgaro antico (OCS).

 

Il bando è aperto fino al 19 ottobre 2019 e per aderire bisogna compilare il modulo con nome, affiliazione, funzione ed una breve motivazione. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale di ReIReS .

 

Jessica Bonanno

 

Leggi anche: Third Call for Applications ReIReS Scholarships for Transnational Access

 

Leave a Reply